Giallo a Lago Patria, trovato il cadavere di un uomo sulla foce

Giallo a Lago Patria, trovato il cadavere di un uomo sulla foce

E’ di un uomo di razza bianca, dell’apparente età di 35-40 anni, il cadavere scoperto questa mattina sulla foce del Lago Patria sul territorio al confine tra Giugliano e Castel Volturno. Il corpo galleggiava in un canale. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile di Caserta e i vigili del fuoco che hanno recuperato il cadavere. Nei vestiti della vittima non sono stati ritrovati documenti utili a far risalire all’identità dell’uomo, che potrebbe essere slavo o dell’Est. Lo stato di conservazione del corpo lascia pensare che il decesso sia abbastanza recente. Non ci sarebbero, almeno ad un primo esame esterno, segni di colpi di arma da fuoco. Da un primo esame esterno non sono emerse tracce di violenza. Il cadavere è stato trasferito nell’istituto di medicina legale di Caserta, per l’esame autoptico. Tra le ipotesi formulate figura anche il decesso a causa di un’overdose di stupefacenti, ma gli inquirenti non escludono anche il movente legato al mondo della prostituzione.