Arzano, la straziante lettera della sorella di Ciro: “Non litigavamo mai”

Arzano, la straziante lettera della sorella di Ciro: “Non litigavamo mai”

Straziante la lettera letta in pubblico dalla sorella di Ciro Ascione in occasione dei funerali del 16enne svolti ieri. Nel corso dell’ultimo commovente saluto che in centinaia hanno voluto dare al ragazzo morto in un incidente ferroviario a Casoria, le parole della ragazza hanno risuonato nelle navate della Chiesa di Sant’Agrippino di Arzano.

“A te angelo mio – ha detto la ragazza -, sei sempre stato speciale, non eravamo come tutti i fratelli, eravamo tutto. Tanti ricordi di amore e felicità, chiedevamo sempre a mamma di raccontarci di noi da piccoli e lei ci raccontava di quando cantavamo assieme a squarciagola. Ho tanti ricordi di noi di oggi, di quando eravamo piccoli, di sempre perché eravamo inseparabili, non litigavamo mai”.

Poi l’affondo finale: “Ti ho sempre protetto. Mio fratello è sempre stato un angelo, troppo buono, troppo bello.  Mio fratello resterà sempre con me, nel mio cuore, nella mia anima. Ti amo amore mio. A presto”.