Batterie rubate dall’antenna di telefonia mobile, le guardie giurate recuperano la refurtiva nel campo rom del valore di 50mila euro. Fotogallery

Batterie rubate dall’antenna di telefonia mobile, le guardie giurate recuperano la refurtiva nel campo rom del valore di 50mila euro. Fotogallery

[ot-gallery url=”http://www.teleclubitalia.it/gallery/batterie-rubate/”]

Trenta batterie del valore di oltre cinquantamila euro ritrovate dagli agenti dell’Union Security nel campo rom della zona Asi di Giugliano. Sono state le guardie giurate, grazie al sistema gps, a ritrovare le batterie rubate nella stazione radio mobile della Vodafone di Castel Volturno. Il tutto è partito dopo la segnalazione del furto: gli agenti hanno così seguito il segnale gps e scoperto il materiale. Le due persone che avevano commesso il furto sono riuscite a fuggire abbandonando il prezioso carico. Sul posto sono intervenute altre pattuglie di vigilantes sono hanno così recuperato la refurtiva. Sono stati allertati gli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino, che hanno verbalizzato quanto accaduto. Le batterie, poi, sono state trasportate nel caveau della Union Security per poi essere consegnate alla Vodafone. La settimana scorsa l’arresto di tre rom accusati della rapina al bar Cristal riconosciuti proprio da un vigilantes della Union Security che mise in fuga i tre esplodendo un colpo di pistola in aria.