La giunta Amente abbassa i costi della sosta a Melito, agevolazioni disabili e commercianti

La giunta Amente abbassa i costi della sosta a Melito, agevolazioni disabili e commercianti
Melito. Diminuiscono i costi degli abbonamenti, aumentano le strisce blu ed anche gli stalli e la tolleranza per i diversamenti abili.
Rivoltata come un calzino la sosta a pagamento a Melito con l’ultima ed attesa delibera di giunta comunale. Lo scorso dicembre il sindaco Antonio Amente aveva assicurato di voler mettere mano alle ‘strisce blu’ nel primo momento utile, ovvero ad inizio 2018. E così è stato.
Su proposta dell’assessore alla Viabilità Rosa Cecere, l’esecutivo centrista ha apportato alcune ed importanti modifiche al piano. “Abbiamo fatto tesoro delle istanze pervenute da parte  della cittadinanza e delle associazioni locali -hanno fatto sapere il sindaco Antonio Amente e l’assessore Rosa Cecere – mirando a rendere più accessibile e meno oneroso il costo per i melitesi”.
Rimodulata la frazione oraria della tariffa ed anche la fascia oraria che sarà dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00, sancendo che comunque nei primi 10 minuti di sosta non è previsto alcun pagamento, in modo da favorire i cittadini nel disbrigo di servizi urgenti o di acquisti rapidi, a patto che gli automobilisti segnalino con il parchimetro il momento sosta. Novità anche per i diversamente abili che potranno contare su 80 stalli per la sosta e fermarsi per un tempo massimo di trenta minuti sulle strisce blu, esibendo il contrassegno ed utilizzando il parchimetro.
Cambia anche il prezzo per l’abbonamento mensile, che a partire da marzo costerà 15 euro, anziché 30 con estensione per i commercianti e i professionisti che esercitano sul territorio comunale nella misura di 1 abbonamento per attività commerciale/professionale. La palla ora passa al consiglio comunale che la prossima settimana si riunirà per rendere effettive le modifiche.