Sequestro “mercato delle pulci” di Giugliano, arriva la convalida: 11 indagati

Sequestro “mercato delle pulci” di Giugliano, arriva la convalida: 11 indagati

Giugliano. Convalidato il sequestro del mercato delle pulci di via Santa Maria a Cubito. L’operazione qualche giorno fa dei carabinieri della compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise, che si ritrovarono dinanzi ad una discarica a cielo aperto il giorno dopo l’appuntamento domenicale. Adesso arriva la conferma dei sigilli da parte della Procura di Napoli Nord. 

I militari dell’Arma predisposero la chiusura per smaltimento illecito di rifiuti e immissione illecita in aria. Sotto chiave ci finì tutta l’area mercatale e anche un’autofficina situata a ridosso della vasta zona. I carabinieri sono intervenuti dopo una serie di indagini che hanno condotto a alla chiusura a causa di diverse illegittimità. Il mercato può quindi dirsi quasi defintivamente chiuso. Le forze dell’ordine dovranno ora prendere al vaglio tutto il comparto amministrativo e capire come sia stato possibile che si svolgesse una vendita così grande il totale spregio di ogni regola. C’è da comprendere poi quale ditta trasportasse via quei rifiuti.

L’area ha infatti vari proprietari e si dovrà verificare se abbiamo pagato o meno la tarsi per lo smaltimento di materiali anche speciali. Adesso ci sono 11 persone indagate. Nell’inchiesta sono finiti i proprietari ed i gestori dell’area. Sono accusati di reati in materia di abusivismo ed illeciti ambientali.