Affidata villa Ammaturo, lunedì il taglio del nastro con Cantone

Affidata villa Ammaturo, lunedì il taglio del nastro con Cantone

La Commissione Straordinaria, completato l’iter procedurale, lunedì 23 febbraio, alle ore 10:30, procederà al cerimoniale di affido in gestione della Villa Ammaturo alla società civile. Si tratta della struttura sportiva realizzata con la parziale trasformazione del cosiddetto Parco Rea, un ampio complesso residenziale e commerciale  confiscato alla camorra in Via San Francesco a Patria 32. L’impianto sportivo è costituito da una piscina e dalle pertinenze funzionali per svolgervi la pratica del nuoto, e sarà gestito dall’Associazione Sportiva Dilettantistica ‘‘Alba Oriens’’, che si avvarrà a sua volta della collaborazione di un partner associativo per curare la formazione sportiva degli utenti. Inoltre, aggregato al centro sportivo, è già stato costituito un presidio di Guardie ambientali dell’Associazione nazionale  ‘‘Fare Ambiente’’, del quale è Presidente il Dott. Vincenzo Pepe.

Lunedì mattina, al cerimoniale del taglio del nastro all’ingresso di Villa Ammaturo, per la restituzione alla società civile di un ambito territoriale usurpato e sfregiato dalla camorra, insieme con i Commissari Straordinari – Dott.ri Giuseppe Guetta, Fabio Giombini e Luigi Colucci – parteciperà il Dott. Raffale Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione. Saranno presenti, inoltre, alte rappresentanze civili e militari