Braccio di ferro a Villaricca tra sindaco e assessori Napoli nord

Braccio di ferro a Villaricca tra sindaco e assessori Napoli nord

E’ un braccio di ferro tra gli assessori del gruppo Napoli Nord, Teresa di Marino e Mario Molino, e il sindaco di Villaricca Franco Gaudieri. Dopo la dichiarazione di “indipendenza” di Francesco Mastrantuono, dello stesso gruppo dei due esponenti di giunta, il primo cittadino sarebbe in bilico, ma non avrebbe ritirato le deleghe ai due assessori del dissenziente. Anzi li ha fatti restare lì dove sono. Da un lato quindi Gaudieri attende che loro si dimettano dall’altro i due aspettano che il primo cittadino gli ritiri le deleghe.

 

Un gioco delle parti e dei nervi che non si sa come andrà a finire anche perché nell’intera vicenda scalpita il partito democratico che in queste ore febbrili sta cercando di ricompattare gli animi ed evitare che si vada a casa. Altri consiglieri potrebbero lasciare la maggioranza e allora sarebbe una debàcle per Gaudieri che non avrebbe più appoggi. Dalla sua parte ci sarebbe Sarracino, consigliere di centrodestra, ma il Pd mette uno stop dichiarando di non voler nessun altra maggioranza se non quella che è stata eletta.

 

La nuova crisi sarebbe scaturita dal dissenso di un assessore su una vicenda di lavori pubblici e per dissonanze sul programma da portare a termine per l’ultimo anno di mandato. Che si vada al voto a Villaricca per adesso non conviene a nessuno e soprattutto ai due capi della politica locale, Lello Topo e Francesco Guairno impegnati sui fronti opposti per la battaglia delle regionali.