Giugliano, tornano le ruspe: abbattimento di casa abusiva in via Grotta dell’Olmo

Giugliano, tornano le ruspe: abbattimento di casa abusiva in via Grotta dell’Olmo

Tornano le ruspe a Giugliano, una delle città d’Italia col più alto tasso di abusivismo edilizio. Le operazioni di abbattimento partite stamani a Varcaturo, in via Grotta dell’Olmo, ai danni di una palazzina di tre piani.

Gli operai a smontare gli ultimi infissi prima di liberare gli appartamenti. Le utenze sono già staccate. Si tratta di un edificio realizzato circa 15 anni fa, che sarebbe stato solo in parte sanato secondo i parenti del proprietario. L’altra parte dello stabile è finita sotto sequestro, ma i proprietari avrebbero violato i sigilli. Una storia di abusi che si conclude con l’ordinanza di abbattimento.

Sul posto erano presenti gli agenti della DIGOS, i carabinieri della Stazione di Varcaturo e gli agenti della Polizia Municipale, impegnati a garantire l’ordine e la regolarità dell’esecuzione. I proprietari non hanno opposto resistenza. “Ci sono stati errori – spiegano – ma poteva essere trovata altra soluzione. Purtroppo delle difficoltà lavorative non ci hanno permesso di sostenere le spese legali per appellarci all’ordinanza ed evitare l’abbattimento. Poteva essere usato per altri scopi”.