Giugliano, la denuncia: “Bomba ecologica in zona Asi”

Giugliano, la denuncia: “Bomba ecologica in zona Asi”

Giugliano. Bomba ecologica in zona Asi, una nuova denuncia. Durante  un  monitoraggio ambientale effettuato dai volontari D.E.A  in agro di Giugliano, in diverse zone del territorio segnatamente all’interno del campo di Rom allocato nella zona ASI di Giugliano, durante l’ispezione dei luoghi gli operanti appuravano che vari soggetti con consumazioni prolungate su più punti del  nudo terreno dell’area destinata a abitazioni mobili avevano accumulato montagne di rifiuti di vario genere di  circa  3-4 metri di  altezza per una volumetria  complessiva di 1500-2000 tonnellate, in  parte combusti con evidenti residui di ceneri sparse sul terreno.

Da una ispezione visiva si notava un degrado assoluto e un pericolo per la salute e  igiene, dovuta anche a una presenza di ratti, e di una difettosa conduttura  fognaria  con fuoriuscita di liquami. Con  le  piogge le acque di servizi igienici finiscono nelle immediate  vicinanze delle  case formando ristagni maleodoranti in spregio alle più comuni norme igieniche. La grave situazione espone  sia i nomadi  del campo, sia l’intera comunità  Giuglianese al  contagio di infezioni a causa delle diffusioni di focolai  epidemici. Inoltre in altre zone del territorio non occupate da Rom sono  stati  riscontrati cumuli  di  amianto illecitamente  smaltito.

comunicato stampa

FOTO:

rifiuti campo rom giugliano

rifiuti campo rom giugliano

rifiuti campo rom giugliano

rifiuti campo rom giugliano

rifiuti campo rom giugliano 3

rifiuti campo rom giugliano 3

rifiuti campo rom giugliano 2

rifiuti campo rom giugliano 2

rifiuti campo rom giugliano

rifiuti campo rom giugliano