Protesta dei commercianti al Comune, denunciati in tre imprenditori

Protesta dei commercianti al Comune, denunciati in tre imprenditori

Sono stati denunciati tre associati alla Coigiass dopo le proteste al Comune dello scorso martedì. Sul loro capo pende una denuncia per interruzione di pubblico servizio.

Nel corso della protesta ci furono attimi di tensione dopo l’incontro tra una delegazione di commercianti e il commissario Giombini. I proprietari delle attività commerciali del Corso Campano consegnarono le chiavi dei loro negozi in segno di protesta. Lo scopo dell’incontro era quello di chiedere l’immediata riapertura del Corso Campano. Ma dopo che il commissario rinviò la decisione al prossimo 20 febbraio, si registrarono attimi concitati.

“L’associazione Coigiass nasce per tutelare i commercianti non solo del centro storico e del corso Campano ma di tutti i negozianti” – fanno sapere dalla Coigiass – “Non era una manifestazione per destabilizzare la casa comunale. Ci sentiamo mortificati ma restiamo fermi sull’idea per quanto riguarda la ztl.  Il 20 febbraio, tuttavia, saremo presenti alla riunione coi commissari prefettizi in merito alla pedonalizzazione del corso Campano. Saremo al tavolo dell’incontro con i nostri modi pacifici e di apertura che ci hanno sempre contraddistinto”.

Ecco gli attimi di tensione al Comune. Video