Qualiano, Carnevale: sì divertimento, no a teppismo

Qualiano, Carnevale: sì divertimento, no a teppismo

Ragazzi divertitevi, ma nel rispettando le cose e le persone. Solo allegria come è giusto che sia a Carnevale,evitate il teppismo. Sono certo che i giovani di Qualiano hanno maturità e buonsenso !” E’ l’appello del vicesindaco Antonio Castaldo, in questi giorni alla guida del Comune di Qualiano, rivolto ai giovani adolescenti  ed ai più giovani, affinché nel giorno del Carnevale,  vi possa essere per l’intera cittadina un’atmosfera di  allegria e di conviviale partecipazione ai momenti di gioco. 

E’ d’uso a Qualiano, come in altre cittadine dell’hinterland, che nel giorno di Carnevale, bande di “ragazzacci” si diano al lancio delle uova con le quali colpiscono auto e persone. L’appello del vicesindaco è teso proprio a prevenire comportamenti di aggressività e di teppismo stradale in occasione dell’ultimo giorno di Carnevale. Quindi niente fialette puzzolenti, bombolette spray, bastoni di plastifica o altro  materiale col quale aggredire le persone, oppure imbrattare o danneggiare le automobili ed mezzi pubblici. Basta un pizzico di buonsenso dei più giovani, per evitare di arrecare disagi ai concittadini o causare danni alle strutture pubbliche.