Evade dai domiciliari per andare a minacciare l’ex compagna: arrestato

Evade dai domiciliari per andare a minacciare l’ex compagna: arrestato

Evade i domiciliari per andare a minacciare l’ex compagna. Da tempo la donna subìva abusi dall’uomo: minacce, ingiurie e violenze fisiche, anche in presenza dei figli, erano all’ordine del giorno.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Giorgio a Cremano, ieri sera hanno arrestato Rosario D’Ambra, 36enne di San Giorgio, gravato da pregiudizi di polizia, responsabile di evasione dagli arresti domiciliari e di atti persecutori, reiterati, nei confronti di una donna napoletana di 42 anni.

Nella giornata di ieri, i poliziotti del Commissariato San Giorgio a Cremano, durante un servizio di  prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno effettuato un controllo al D’Ambra , sottoposto agli arresti domiciliari, non trovandolo in casa. Ad un ulteriore passaggio alle ore 17.30, l’uomo era a casa e sosteneva di essersi allontanato per una visita medica, senza mostrare alcuna certificazione.

Anche due giorni prima, il 36enne era stato intercettato dai poliziotti in strada, nei pressi dell’abitazione della donna con la quale aveva avuto una relazione sentimentale per circa un anno e da un anno quasi si era interrotta. Per questo motivo, era stato deferito all’autorità giudiziaria per evasione. Da tempo l’uomo perseguitava la sua ex compagna, minacciandola di morte e spesso picchiandola, anche in presenza dei figli minori. Tutti episodi denunciati ma il 36enne non desisteva, al punto che aveva tentato di introdursi nella casa della donna , la quale fortemente intimorita, aveva chiesto l’intervento della Polizia.