Napoli. “Dammi il telefonino”, minaccia e aggredisce donna in piazza: fermato

Napoli. “Dammi il telefonino”, minaccia e aggredisce donna in piazza: fermato

Paura a Napoli. Una ragazza si trovava nei pressi di Piazza Garibaldi, quando un malvivente si è avvicinato verso di lei per strapparle da mano il telefonino che aveva con sé.

Stando ad una prima ricostruzione, la giovane ha tentato di opporre resistenza al fine recuperare il cellulare che le era stato rubato, ma proprio in quel momento l’uomo ha reagito colpendola più volte. Le urla della donna hanno attirato immediatamente l’attenzione dei passanti e della polizia municipale. Mentre alcuni poliziotti – come riferisce il Mattino – allertavano il 118, altri hanno inseguito il bandito bloccandolo in via Silvio Spaventa.

Si tratta di un 34enne, originario della Tunisia, già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti. Il malfattore è stato poi sottoposto alla misura dell’obbligo di firma presso i carabinieri della Stazione “Borgo Loreto”. L’uomo è accusato dei reati di aggressione e furto con violenza e lesioni personali. La donna, invece, è stata trasferita all’ospedale San Giovanni Bosco, dove i medici le hanno riscontrato policontusioni e giudicato le lesioni guaribili in 7 giorni.