Porcelli lascia So.re.sa: “Ho raggiunto gli obiettivi, torno alla politica”

Porcelli lascia So.re.sa: “Ho raggiunto gli obiettivi, torno alla politica”

“Ho raggiunto gli obiettivi la mia missione è finita voglio tornare alla politica” Giovanni Porcelli, presidente della Soresa – la partecipata regionale che funziona da centrale  per gli acquisti di Asl e ospedali, lascia l’incarico e torna alla politica. Dopo oltre due anni d’intenso lavoro alla guida di una delle società più complesse della regione campania, l’ex sindaco di Mugnano decide di lasciare la veste di presidente.

“Sono stato chiamato dal presidente De Luca e ho dato la mia disponibilità – dice – Ho percorso un pezzo di strada ma avevo sin dall’inizio detto che prima o poi sarei tornato alla politica. In questo lasso di tempo non ho mai partecipato a nessun dibattito, mai una sbavatura. Ora ci sono le elezioni, voglio tornare sul mio territorio, ai miei impegni, alle mie passioni” spiega Porcelli. In questi due anni ho raggiunto i risultati e obiettivi prefissati. Abbiamo stipulato un accordo di vigilanza con Anac per la trasparenza, Soresa è tra le prime società in italia per tempi di pagamento delle forniture, ma ciò che più mi rende fiero è il risparmio economico che siamo riusciti a ottenere: solo nel 2016 abbiamo avuto un vantaggio economico di oltre 200milioni di euro riuscendo a migliorare acquisti e servizi” continua l’ex sindaco di Mugnano.

In queste settimane si rincorrono voci su una sua eventuale candidatura alle politiche del 4 marzo. Porcelli spiega che ha dato la sua disponibilità al partito.”darò una mano non so ancora se emergerà una mia candidatura è ancora prematuro per dirlo ma ho voglia di ritornare sul mio territorio, ai miei impegni, alle mie passioni”.