Violentata per ore con la droga dello stupro, 3 arresti

Violentata per ore con la droga dello stupro, 3 arresti

Violentata dal branco. Tre italiani sono stati arrestati per violenza sessuale nei confronti di una ragazza che era stata invitata a uscire da un componente del gruppo e che poi è stata narcotizzata con le benzodiazepine, la cosiddetta droga dello stupro, versata nel drink all’interno di un locale di Milano.

L’episodio è avvenuto nell’aprile 2017 e oggi è stata comunicata l’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare da parte dei carabinieri.  La giovane, di 23 anni, – come racconta il Corriere – si è fidata dell’invito da parte del 29enne, con cui era uscita un paio di volte. Lui era molto preso da lei e non accettava di essere considerato solo un amico, ma tale rapporto era stato sottolineato dalla ragazza anche la sera stessa. Agli investigatori lei ha raccontato di aver raggiunto il locale, il «Next» di via Crema (la collaborazione dei gestori è stata fondamentale per le indagini), sull’auto dell’amico, che aveva già a bordo gli altri due uomini. Durante la serata ha bevuto diversi drink, alcuni dei quali le sono stati messi in mano direttamente dal conoscente. Le telecamere nel locale hanno registrato il momento in cui i tre versano per tre volte le benzodiazepine nel bicchiere della vittima. Una volta sotto l’effetto della sostanza, la giovane è stata portata in stato di semicoscienza in un appartamento in Brianza, e per diverse ore è stata abusata.