Bimba di sei mesi morta in culla: sequestrata casa dei genitori

Bimba di sei mesi morta in culla: sequestrata casa dei genitori

Una bimba di sei mesi, che dormiva in carrozzina accanto ai suoi genitori, è morta domenica scorsa a Piobbico, in provincia di Pesaro e Urbino, nelle Marche. I genitori, due cittadini romeni di 21 anni, erano ospiti di un residence. L’autopsia ha escluso la presenza di segni di violenze.

Eppure gli inquirenti hanno posto sotto sequestro l’abitazione per cercare di capire esattamente come la piccola abbia perso la vita. L’autopsia parla di insufficienza respiratoria, ma il quadro non è ancora completo. Di certo, risulta che la bambina è morta per cause naturali. Non esistono cioè segni di violenza sul corpo, o nulla che possa far pensare a una morte violenta, indotta da terzi. Alla stessa conclusione, hanno portato le indagini dell’Arma.

I genitori però, ambedue, sono indagati per omicidio colposo. E’ un atto dovuto, ogni volta che il pm ordina un’autopsia. E al momento, non significa automaticamente che abbiano responsabilità per la morte della loro piccola. Le indagini proveranno a chiarire l’accaduto.