Pocho mette a segno un altro colpo: 30enne fermato al casello di Napoli nord, poi la scoperta

Pocho mette a segno un altro colpo: 30enne fermato al casello di Napoli nord, poi la scoperta

Pocho ed il suo fiuto non sbagliano. Un’azione sinergica, quella della Polizia di Stato, che ha portato all’arresto di Lucio Annunziata, 30enne del quartiere Barra. Gli agenti della Sottosezione della Polizia Stradale Napoli-Nord di Afragola, unitamente agli agenti del Commissariato di Polizia S. Giovanni Barra, grazie anche al fiuto di Pocho, della Sezione Cinofili dell’U.P.G., sono riusciti a sequestrare un ingente quantitativo di hashish, cocaina, un bilancino di precisione, la somma di 2mila euro, una pistola con silenziatore, completa di 12 cartucce.

L’operazione nasce da un controllo operato dagli agenti della Polizia Stradale dopo la barriera autostradale di Napoli Nord. Annunziata, infatti, era alla guida di un’autovettura Fiat Idea e, al controllo di Polizia, si è mostrato molto agitato tanto che i poliziotti hanno richiesto l’aiuto di Pocho, un Jack Russel antidroga della sezione Cinofili. Il fiuto di Pocho ha subito individuato un panetto di hashish, che l’uomo nascondeva nei boxer indossati. A tal punto si è reso necessario l’intervento degli agenti del Commissariato di Polizia San Giovanni Barra, quali conoscitori della zona dove l’uomo risiede. E’ scattata una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo, in Via Volpicella, dove gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato altri 18 panetti di hashish, cocaina per confezionare almeno 160 dosi, un bilancino di precisione oltre alla somma di denaro, suddivisa in banconote del taglio di 50 euro.

Il 30enne, inoltre, aveva in tasca un mazzo di chiavi, due delle quali aprivano due box-garage. In uno dei due box, gli agenti hanno rinvenuto uno scooter Honda Sh 300, che presentava il blocchetto di accensione forzato. Nel vano sottosella, rinvenuta e sequestrata una pistola Sigsauer modello P226, calibro 9×19, completa di caricatore bifilare, contenente 12 cartucce stesso calibro, del tipo Luger, corredata da un silenziatore, oltre a due cartucce calibro 223 Rem.

I poliziotti hanno accertato che lo scooter risultava rubato nel Comune di Portici, nel dicembre scorso. L’autovettura sulla quale viaggiava il 30enne è stata sequestrata e lui è stato arrestato e condotto in carcere,  in quanto responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, ricettazione e detenzione di arma da guerra alterata e clandestina e detenzione di munizionamento.

FOTO MATERIALE SEQUESTRATO: 

pistola con silenziatore panetti di hashish cartucce