Precipita in un vallone a Positano. Ore di paura per un escursionista giuglianese

C’è stata forte preoccupazione per le sorti dell’escursionista che l’altro ieri pomeriggio si è smarrito sul Sentiero degli Dei, sulle alture di Positano.
L’uomo, un quarantenne di Giugliano, avventuratosi da solo, è precipitato, all’altezza della frazione di Nocelle, in un vallone dal quale non è riuscito a risalire. Lo sventurato è riuscito ad allertare i soccorsi attraverso il suo telefono cellulare spentosi del tutto dopo pochi minuti a causa per batteria scarica. I rimi ad arrivare sono stati i volontari della Pubblica Assistenza Millenium di Amalfi, che hanno setacciato in lungo e in largo l’area descritta approssimativamente dall’uomo durante la sua telefonata.
A coordinare le ricerche sono subentrati gli uomini del Soccorso Alpino di Castellammare di Stabia. Dopo ore di intense ricerche l’uomo è stato localizzato intorno alle 22,15 e soccorso. Si trovava in buone condizioni ma sprovvisto di un equipaggiamento adeguato per chi decide di “avventurarsi” per sentieri sconosciuti e insidiosi, Un semplice fischietto, una torcia o un caricabatterie da telefono cellulare portatile avrebbero di sicuro evitato un inutile dispendio di energie per le ricerche.