Parete, arriva la buona notizia per Luigi che tutti aspettavano

Parete, arriva la buona notizia per Luigi che tutti aspettavano

“Luigi non è più in pericolo di vita”. Finalmente arrivano buone notizie per il ragazzino di Parete colpito da un proiettile vagante il giorno della vigilia di Natale. A comunicarlo è il sindaco di Parete Gino Pellegrino.

“Mi hanno appena chiamato dall’ospedale per l’ultimo bollettino medico di Luigi. Finalmente il ragazzo non è più in pericolo di vita. L’auspicio a questo punto è per una veloce e completa guarigione” questo il post su Facebook del primo cittadino.

Nelle ultime settimane l’intera comunità è stata in apprensione per il ragazzino. Il caso ancora non è stato risolto dalle forze dell’ordine. Ancora non si conosce chi abbia esploso quel colpo di pistola che ha ferito il 14enne alla testa. Le sue condizioni erano apparse gravi sin da subito. Luigi era in strada con gli amici, in via Vittorio Emanuele, quando improvvisamente gli amici lo hanno visto cadere al suolo. Solo dopo diverso tempo amici e passanti si sono accorti che era stato colpito da un proiettile vagante.

LEGGI ANCHE: Parete prega per Luigi, le parole dopo gli spari: “Sono forte, ce la farò”