Furto di energia elettrica, blitz della polizia a Casacelle: 14 denunciati

Furto di energia elettrica, blitz della polizia a Casacelle: 14 denunciati

Operazione degli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino, per scovare chi ruba energia elettrica e contro gli allacci abusivi ai contatori dell’Enel. Il blitz è scattato questa mattina nelle case popolari di via Bosco a Casacelle, zona ormai nota per i frequenti roghi di rifiuti e per il degrado. I poliziotti, supportati da nucleo antosommossa della Questura di Napoli, insieme ad una decina di tecnici dell’Enel hanno ispezionato tutti i contatori installati vicino alla cabina dell’alta tensione. Sono stati così scoperti dieci apparati modificati che elargivano energia al trenta per cento, mentre altri quattro era collegati alla rete elettrica abusivamente e senza passare per i contatori. Controllati tutti gli appartamenti delle due scale del complesso popolare. Gli agenti e i tecnici Enel hanno effettuato le verifiche all’interno di tutte le 28 abitazioni. Dieci persone sono state deferite per truffa ai danni della società che fornisce il servizio. Quattro, invece, le persone denunciate a piede libero per furto di energia elettrica.