Agguato a Bari, Fabiano Andolfi ucciso in casa da finti poliziotti

Agguato a Bari, Fabiano Andolfi ucciso in casa da finti poliziotti

Agguato a Bari nel quartiere Carassi. Il pregiudicato 33enne Fabiano Andolfi è stato ucciso ieri sera a colpi d’arma da fuoco nella sua abitazione in via Baracca da uomini che si sono finti poliziotti.

L’omicidio si è consumato in via Baracca. Ad agire più killer che hanno bussato alla porta fingendosi agenti delle forze dell’ordine per poi esplodere diversi colpi d’arma da fuoco. Andolfi è stato crivellato di proiettili davanti ai parenti. L’uomo infatti si trovava presso la casa dei nonni dove stava scontando una pena agli arresti domiciliari per rapina.

«Me lo hanno portato via, era troppo giovane per morire», ripete la sorella del 33enne. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori del 118 che hanno tentato invano di salvare la vita al 33enne raggiunto da più colpi di arma da fuoco: Fabiano Andolfi è morto poco dopo l’arrivo dei sanitari, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.