Choc ad Aversa, titolare di noto bar si accascia al suolo e muore a 25 anni

Choc ad Aversa, titolare di noto bar si accascia al suolo e muore a 25 anni

Sotto choc la comunità normanna. Luciano Cellurale, 25enne, è morto improvvisamente giovedì sera a causa di un malore. Era titolare della caffetteria Pozzi.

Il giovane, proprietario della nota caffetteria in via Roma, ha avvertito un dolore lancinante e si è accasciato a terra. Per Luciano non c’è stato nulla da fare: è morto sotto gli occhi increduli dei clienti e del personale. Sul posto è giunta un’ambulanza, i cui sanitari hanno accertato che il ragazzo non era sopravvissuto ad un attacco cardiaco. La notizia si è diffusa subito in città, gettando nello sconforto un’intera comunità.

Il corpo è stato trasportato all’ospedale per l’esame autoptico e nei prossimi giorni verrà resa nota la data dei funerali. Numerosi i messaggi di cordoglio che hanno inondato le bacheche di facebook. Molti lo ricordano come un ragazzo “gentile, solare e un gran lavoratore”. La scomparsa di Luciano lascia un vuoto incolmabile alla famiglia e agli amici.