Dramma in Campania, cade nel vuoto da un’altezza di dieci metri

Dramma in Campania, cade nel vuoto da un’altezza di dieci metri

Dramma a Salerno. Ieri sera, intorno alle 21:30, un cittadino rumeno di circa 30 anni è precipitato dal trincerone ferroviario, finendo poi sull’asfalto dopo un volo di 10 metri, tra via Principessa Sichelgaita e via Matteo Silvatico. 

La dinamica dell’incidente è ancora tutta da chiarire: non si sa se l’uomo abbia perso l’equilibrio dopo essersi sporto troppo oppure se la caduta sia un gesto voluto dall’uomo stesso. Non si esclude alcuna ipotesi, nemmeno la pista del suicidio. Il 30enne, precipitando da un’altezza di dieci metri, ha riportato gravi ferite. Ad allertare i soccorsi alcuni passanti che hanno rinvenuto il corpo del giovane in una pozza di sangue.

Sul posto un’ambulanza del 118, che ha trasportato il 30enne al pronto soccorso dell’ospedale Ruggi d’Aragona. Secondo alcune indiscrezioni, l’uomo sarebbe giunto vigile al nosocomio e politraumatizzato con un femore rotto. In corso le indagini per far luce sul caso.