Eboli, adesca bimbi all’uscita di scuola per mostrare i genitali: è caccia all’orco

Eboli, adesca bimbi all’uscita di scuola per mostrare i genitali: è caccia all’orco

Caccia al pedofilo a Eboli, in provincia di Salerno. Attende le sue vittime all’uscita di scuola, all’interno della sua auto scura. Poi abbassa il finestrino e richiama la loro attenzione con una scusa, dopodiché mostra i genitali e inizia a masturbarsi sotto gli occhi increduli dei bambini.

E’ la ricostruzione fornita dalle forze dell’ordine. Un presunto pedofilo si aggirerebbe per il centro di Eboli. Come riporta il Mattino, la denuncia sarebbe partita dalle mamme delle povere vittime, che nei giorni scorsi hanno raccolto la testimonianza dei loro figli.  Ad allarmare ulteriormente i genitori, una foto dell’auto dell’uomo diffusa attraverso Whatsapp e Facebook, e che confermerebbe la presenza del maniaco. Ieri mattina i militari hanno raccolto la descrizione dell’uomo, avviando così un’indagine capillare.

Da giovedì non c’è alcuna novità, anche se negli uffici sarebbero arrivate le immagini delle telecamere di videosorveglianza che immortalerebbero il pedofilo e la sua macchina. Le forze dell’ordine sarebbero, infatti, riusciti a identificare la targa dell’auto e a stanare l’uomo: non è ebolitano ma vive in un comune a confine.