Giugliano, il nuovo centro sportivo Anthares già cade a pezzi

Giugliano, il nuovo centro sportivo Anthares già cade a pezzi

Giugliano. E’ costato circa 5 milioni di euro il nuovo centro sportivo Anthares a Campopannone. Data ufficiale di fine del cantiere ‘Piu Europa’ novembre 2015. Ma dopo oltre 2 anni le strutture sono ancora inutilizzate: 4 campi di tennis ed uno di calcio, oltre a spogliatoi ed area ristorazione. Il tutto collegato con un ponte a voler formare un’unica cittadella sportiva con stadio, piscina e palazzetto.

L’amministrazione comunale con un importante impegno di spesa (per ben due volte) si è impegnata a garantire la vigilanza dell’area, che quantomeno tiene alla larga ladri e vandali ma il vero nemico è il tempo. Per l’amministrazione comunale i ritardi sarebbero dovuti all’adesione alla Sua, stazione unica appaltante, e nel prossimo aprile dovrebbe esserci finalmente la gara. Nel frattempo, però, sono necessari sicuramente già nuovi lavori. All’interno degli spogliatoi sono crollati alcune controsoffitti e si registrano già delle infiltrazioni d’acqua, come dimostrano queste foto di cui è riuscita ad entrare in possesso la nostra redazione. L’inutilizzo potrebbe portare poi anche a problemi gli impianti, elettrico e termoidraulico, anche quelli da rivedere prima di partire con le attività sportive. Un altro problema riguarderebbe poi il campo di tennis in terra battuta non coperto. Secondo alcuni esperti ascoltati, il terreno di gioco andrebbe subito calpestato dopo la realizzazione e stabilizzato. Ma visto che nessuno mai ha giocato ancora sul quel campo, l’acqua piovana ha fatto sorgere uno strato di muschio su tutta la superficie. Il campo nuovo sarebbe già da rifare in toto. Poi restano altre infiltrazioni d’acqua dal tendone che hanno danneggiato anche gli altri campi coperti. Da sistemare inoltre anche le aree verdi, ora invase dalle erbacce. Insomma seconda una stima approssimativa al momento ci vorrebbe già all’incirca 100mila euro per sistemare una struttura mai realizzata. Ora si dovrà capire chi si farà carico di questi interventi, se il comune o il nuovo affidatario, e se arriverà come promesso il bando di gara prima della prossima estate.

L’amministrazione comunale: “Pagherà la ditta”

VIDEO: