Notte da incubo in Campania, sequestrata in casa e rapinata: fermati 4 di Maddaloni. I NOMI

Notte da incubo in Campania, sequestrata in casa e rapinata: fermati 4 di Maddaloni. I NOMI

Attimi di paura per una 68enne di Dugenta, che è stata aggredita e poi derubata nella sua abitazione da malviventi. La donna sarebbe anche rimasta ferita.

Stando ad una prima ricostruzione, i banditi sarebbero riusciti a sottrarre alla donna diversi oggetti di valore, compreso denaro, scampando poi a bordo di uno scooter e facendo così perdere le proprie tracce. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Montesarchio che hanno avviato le indagini e diramata la nota di ricerca dei balordi e un’ambulanza che ha trasferito la donna all’ospedale De’ Liguori di Sant’Agata de’ Goti, dove è stata medicata dal personale medico per le ferite riportate.

In seguito alla denuncia della 68enne, sono state avviate le indagini per individuare i responsabili del raid. Come riporta Ottopagine.it, erano le 4.30 circa, quando a Valle di Maddaloni, lungo la strada provinciale 335 i militari della Compagnia di Caserta hanno bloccato ed arrestato Mingione Andrea, di 46 anni,  Mingione Francesco, di 48 anni, Tedesco Vincenzo, di 49 anni, e Cioffi Luigi, di 54 anni,  tutti residenti a Maddaloni e gravemente indiziati di essere gli autori del colpo messo a segno nell’abitazione della signora.

I militari, sotto richiesta della centrale operativa della rapina commessa, hanno effettuato una serie di posti di blocco durante i quali hanno fermato una Fiat Panda di colore giallo. Dinanzi all’alt imposto dai carabinieri, i quattro hanno tentato la fuga ma sono stati subito bloccati ed arrestati. Durante la perquisizione gli investigatori hanno recuperato la refurtiva: una fede nuziale, un paio di orecchini ed un crocefisso in oro. E anche vari attrezzi da scasso ed i passamontagna utilizzati per compiere la rapina. I malviventi, dichiarati in arresto, sono stati condotti presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.