È ufficiale, le primarie PD di Giugliano si terranno l’8 marzo

È ufficiale, le primarie PD di Giugliano si terranno l’8 marzo

Pare che ora sia ufficiale, ieri il direttivo del Pd di Giugliano ha stabilito la data definitiva per le primarie: si terranno l’8 marzo. La presentazione delle candidature sarà dal 16 al 21 febbraio e saranno necessarie il 10 per cento delle firme dei tesserati.

Le sedi dovrebbero essere quattro, tre al centro e una sulla fascia costiera. Il comune pare abbia dato la disponibilità per i plessi scolastici. A correre per ora dovrebbero essere Antonio Poziello, attuale assessore a Castellammare, Nicola Pirozzi, ex capogruppo in consiglio, Raffaele Pacilio avvocato, Giovanni Russo già segretario e consigliere comunale.

Questa la squadra ai nostri di partenza a meno di colpi di scena. La decisione è stata presa a larghissima maggioranza ma ha irritato non poco gli altri componenti del centro sinistra, un no comment da parte di Antonio Russo di Sel, duro invece Antonio Ferraro del PSI che aveva definito le primarie una competizione tra nani.

Mentre per Giulio di Napoli dell’NCD alleati a Roma con Renzi le definisce la massima espressione della democrazia ma il partito democratico sta sbagliando a non coinvolgere anche i partiti minori.
Diverso il parere di Nicola Palma candidato portavoce dei 5 stelle dice che sono solo operazioni di facciata, nani o giganti è sempre il vecchio che avanza, mentre per Franco Carlea di centro destra il PD farebbe bene a scegliere un candidato unico poiché visti i fatti di Ercolano rischierebbe molto.