Aversa, marito non regge alla morte della moglie e muore poche ore dopo

Aversa, marito non regge alla morte della moglie e muore poche ore dopo

Due stimati professionisti morti a 48 ore di distanze l’uno dall’altra. E’ quanto accaduto ad Aversa. La storia di Giulia Basile e Renato Buffardi, una coppia di anziani coniugi deceduti tra ieri e l’altro ieri, sta facendo il giro della città.

Giulia era una notta professoressa e Renato, invece, professore e psichiatra, 86 anni lei e 88 lui. I due sono venuti a mancare a distanza di 48 ore, all’affetto dei propri cari, lasciano i 2 figli, Gianfranco anch’egli noto psichiatra normanno e Paolo. Una vicenda assolutamente tenera nella sua tragicità, perché incarna un significato dell’amore che spesso traspare solo da alcuni libri o film.

A morire per prima Giulia, stroncata da un infarto, mentre il cuore del marito avrebbe ceduto poco dopo, probabilmente non ha retto al dolore per la scomparsa della compagna di un’intera vita. I funerali di Giulia si sono tenuti ieri presso la Parrocchia di Santa Teresa del Bambino Gesù ad Aversa, mentre domani si terranno i funerali di Renato, presso la Parrocchia di San Nicola alle 15:30.

Tantissimi hanno espresso il proprio cordoglio per questa dipartita. Ma a far parlare ancora di più è la circostanza che vuole entrambi i coniugi morire a poche ore l’uno dall’altra: un amore, il loro, che valica i confini del tempo e li unisce anche nella morte.