“Ho l’influenza”, la dimettono: torna a casa e muore

“Ho l’influenza”, la dimettono: torna a casa e muore

Va in ospedale per accertamenti per un’influenza, poi torna a casa e muore poche ore dopo. La Procura della Repubblica di Vicenza ha aperto un’inchiesta sulla morte di Monica Scalzolaro, la mamma 45enne di Sarcedo morta all’ospedale di Vicenza il 30 dicembre. E ora sarà l’autopsia a far chiarezza, si spera, sulle cause del decesso.

Il dramma per la donna, originaria di Arzignano e mamma di tre bambini in tenera età, si è consumato in meno di 48 ore: il 28 sera Monica Scalzolaro si reca al pronto soccorso dell’ospedale Alto Vicentino con quelli che sembrano i sintomi di una influenza gastro-intestinale e poche ore dopo viene mandata a casa, in quanto asintomatica.

Il pomeriggio del giorno successivo, il 29 dicembre, però, visto l’aggravarsi della situazione, i familiari la portano nuovamente al pronto soccorso: la donna presenta un quadro clinico e sintomi diversi. Qui dopo alcune ore, vista la gravità della situazione, soprattutto da un punto di vista cardiaco, i sanitari ne dispongono il trasferimento all’ospedale di Vicenza. La 45enne arriva al San Bortolo alle due di notte in gravi condizioni e qui spirerà nella mattinata del 30 dicembre.