Camorra, scarcerato il boss Ascione

Camorra, scarcerato il boss Ascione

Scarcerato dopo circa 20 giorni di carcere. E’ ritornato libero il boss Michele Ascione, ritenuto a capo dell’omonimo clan attivo tra Ercolano e Torre del Greco. Il 36enne – figlio di Mario Ascione, il capoclan ucciso in un agguato a corso Resina nel 2003 – era finito dietro le sbarre con l’accusa di aver partecipato nelle vesti di killer al duplice omicidio di Luigi Boccia e Pasquale Maiorano.

Il provvedimento per i due uomini uccisi, ritenuti affiliati al clan Birra, era arrivato lo scorso 5 dicembre. Il delitto è avvenuto il 28 giugno 2005 ad Ercolano durante la lotta tra i 2 clan per acquisire il controllo degli affari illeciti sul territorio. Il fermo emesso dalla Dda di Napoli era stato convalidato. Adesso arriva la scarcerazione dopo il ricorso al Riesame ed Ascione ha lasciato il carcere.