Napoli, in azione “banda della zoccola”: spopola nuova tecnica per rapinare automobilisti

Napoli, in azione “banda della zoccola”: spopola nuova tecnica per rapinare automobilisti

L’hanno già ribattezzata la “banda della zoccola” e i casi appurati sarebbero al momento due. I colpi messi a segno nella periferia est di Napoli, tra Barra e San Giovanni a Teduccio. Episodi simili sarebbero stati segnalati anche in altre zone della provincia partenopea. A riportarlo il portale Stylo24.it in un articolo a firma di Giancarlo Tommasone.

La tecnica è tanto disgustosa quanto efficace: viene finto un tamponamento, quando il malcapitato si ferma, se c’è un finestrino aperto, i malviventi lanciano all’interno dell’abitacolo un topo di fogna chiuso all’interno di un sacchetto di plastica. Il ratto nell’auto impazzisce per guadagnarsi l’uscita, sale sul corpo del conducente e lo obbliga ad aprire lo sportello e a darsi a gambe levate. A quel punto per i malviventi è un gioco da ragazzi entrare nell’auto vuota e lanciarsi in fuga con la macchina rubata.

Secondo gli investigatori, le vittime vengono seguite per giorni. Preparata accuratamente la trappola, si mette in scena un finto tamponamento. Il più delle volte la vittima riesce ad allontanarsi perché percepisce il pericolo e non si ferma, ma due persone sono cadute nel tranello.