Trovato cadavere fatto a pezzi, arriva la conferma: è una donna di 46 anni

Trovato cadavere fatto a pezzi, arriva la conferma: è una donna di 46 anni

Dopo giorni di indagini capillari arriva finalmente l’identità del cadavere smembrato, ritrovato tre giorni fa in un campo nei pressi di Valeggio sul Mincio, nel veronese.

Si tratterebbe di una donna, originaria del Marocco, di 46 anni, residente a Verona. La 46enne viveva in Italia da vent’anni, svolgendo lavori saltuari come badante e addetta alle pulizie. Circa la donna si sa che fosse separata da tempo dal marito – anche lui marocchino, – che al momento gli investigatori stanno cercando. La 46enne viveva da sola, senza figli, dopo la separazione. Per pervenire all’identità gli inquirenti hanno raccolto i dati emersi dalle ricognizioni medico legali. Il corpo sarebbe stato dissezionato dall’assassino in una decina di pezzi – è quanto riporta l’Ansa – forse con una sega a motore e poi abbandonato in campagna, dove è stato rinvenuto. In corso le indagini.