Saldi 2018, data di inizio. Calendario città per città

Saldi 2018, data di inizio. Calendario città per città

Dopo le festività natalizie si parte con i saldi invernali 2018. Quest’anno la data di inizio è per il 5 gennaio in Campania, ma anche nella maggior parte delle regioni italiane. Fanno eccezione Basilicata, Valle d’Aosta e Sicilia, dove si comincia rispettivamente il 2, 3, e il 6 gennaio.

Si potrà procedere ad acquisti a prezzi scontati indicativamente fino alla fine di febbraio. Ma anche in questo caso i calendari possono variare: in Campania ad esempio i saldi andranno avanti fino a lunedì 2 aprile prima dell’allestimento delle vetrine estive e primaverili.

Quando si parla di saldi, il rischio principale è quello di finire vittime di truffe di vario genere. Ad esempio può capitare che i negozianti approfittino dell’occasione per mettere in vendita capi rimasti in magazzino nel corso degli anni, o che propongano merce ad un prezzo non realmente scontato. Per questo ci sono vari decreti legge che tutelano l’acquirente, l’ultimo è il 206 del 2005, che fissa obblighi specifici per i negozianti, il più importante dei quali è l‘indicazione completa del prezzo originale affiancata da quella del prezzo scontato.

Nel dettaglio il calendario dei saldi 2018 regione per regione:

  • Abruzzo (L’Aquila): 5 gennaio – 5 marzo
  • Basilicata (Potenza): 2 gennaio – 1 marzo
  • Calabria (Reggio Calabria(: 5 gennaio – 28 febbraio
  • Campania (Napoli, Caserta): 5 gennaio – 2 aprile
  • Emilia Romagna (Bologna): 5 gennaio – 5 marzo
  • Friuli Venezia Giulia (Udine): 5 gennaio – 31 marzo
  • Lazio (Roma): 5 gennaio 2018 – 28 febbraio
  • Liguria (Genova): 5 gennaio – 18 febbraio
  • Lombardia (Milano, Varese, Bergamo, Como): 5 gennaio – 5 marzo
  • Marche (Ancona): 5 gennaio – 1 marzo
  • Molise (Isernia, Campobasso): 5 gennaio – 5 marzo
  • Piemonte (Torino): 5 gennaio – 28 febbraio
  • Puglia (Bari, Foggia): 5 gennaio – 28 febbraio
  • Sardegna (Cagliari): 5 gennaio – 5 marzo
  • Sicilia (Palermo): 6 gennaio – 15 marzo
  • Toscana (Firenze): 5 gennaio – 5 marzo
  • Trentino-Alto Adige: 5 gennaio – 16 febbraio
  • Umbria (Perugia): 5 gennaio – 5 marzo
  • Valle D’Aosta: 3 gennaio – 31 marzo
  • Veneto (Venezia, Padova): 5 gennaio – 31 marzo