Paura in Campania, bomba nei pressi del comune: caccia ad una BMW

Paura in Campania, bomba nei pressi del comune: caccia ad una BMW

Porte e finestre degli uffici al piano terra distrutte al comune di Eboli, nel salernitano, a causa di una bomba carta lanciata contro il municipio nella serata di domenica, ed esplosa fortunatamente senza causare feriti. Anche se la paura è stata tanta perché il boato è stato avvertito in diversi quartieri, proprio mentre molte persone erano in strada per salutare l’arrivo del nuovo anno.

Gli inquirenti, dopo aver visionato le immagini di videosorveglianza sono alla ricerca di una BMW. Le indagini procedono a ritmi serrati. Probabilmente si è trattato di una bravata, che però si concluderà con una denuncia penale e un processo in tribunale.

La bomba è esplosa nello spazio che separa il comune e l’ufficio postale. Due porte ed una finestra sono state distrutte. I vetri rotti sono stati sostituiti con dei pannelli cartonati.

In via Ripa, non lontano dalla casa comunale, domenica sera, c’erano centinaia di persone a brindare all’arrivo dell’anno nuovo. La strada era stata chiusa al traffico. Nell’isola pedonale c’erano centinaia di ebolitani. Tra loro anche molti politici, tra cui il sindaco Cariello e diversi assessori. Sul posto, dopo il boato, si sono precipitati prima i vigili e poi gli stessi esponenti politici, che hanno constato i danni fatti dalla bomba. A quanto sembra gli autori del gesto hanno ormai le ore contate.