Puglia, far west in strada: muore una donna, ferito un 20enne

Puglia, far west in strada: muore una donna, ferito un 20enne

E’ accaduto sotto gli occhi increduli dei passanti. Una donna di 84 anni è stata uccisa e un giovane di 20 è rimasto ferito con colpi di arma da fuoco sparati in strada – da una o forse da due persona, ancora non identificate – in circostanze ancora da chiarire.

Come riporta il Mattino, l’agguato si è verificato a Porta Robustina, all’ingresso del centro storico, a Bitonto, in Puglia. Stando a quanto emerso, Anna Rosa Tarantino – questo il nome della donna uccisa a colpi di pistola – sarebbe stata usata come scudo dal pregiudicato per difendersi dall’attacco. Ben dieci proiettili sono stati fatti esplodere, uno dei quali ha colpito in pieno la donna.

Un altro, invece, avrebbe colpito il giovane al torace. Il ferito è stato soccorso da personale del 118 e trasportato al policlinico di Bari.  La pensionata, invece, è morta in ambulanza, poco prima di arrivare all’ospedale San Paolo di Bari. Sarebbero almeno due le armi utilizzate dai sicari.

Stando ai primi accertamenti fatti sul posto dalla Squadra Mobile e dai Carabinieri, i killer avrebbero inseguito il 20enne, Giuseppe Casadibari, già noto alle forze dell’ordine, all’interno del centro storico, sparando almeno 17 colpi da una pistola automatica e altri, non ancora quantificati, da un revolver. E forse sarebbe questa l’arma che ha ucciso l’anziana. A breve verrà disposta l’autopsia per far luce sul caso. Intanto a Bitonto è lutto cittadino e tutte le manifestazioni organizzate dal Comune fino al 7 gennaio verranno annullate.

(fonte immagine: Il Mattino)