Napoli, uomo ustionato con l’acido sul sedile dell’autobus

Napoli, uomo ustionato con l’acido sul sedile dell’autobus

Ustionato con l’acido sull’autobus. E’ successo ieri sull’autobus che collega Avellino a Napoli. In ospedale, in gravi condizioni, è finito un militare che stava andando alla stazione per recarsi a Tornio, dove presta servizio. Si è seduto su un sediolino ma ha tenuto che era umido ed ha cambiato posto.

Ha inizia a sentire un lieve bruciore. Inizialmente ha pensato a una reazione allergica, solo dopo qualche ora, quando il dolore è diventato insopportabile, si è reso conto che l’acido gli ha divorato la pelle e c’era sangue dappertutto. Solo dopo aver raggiunto il capoluogo piemontese il militare è riuscito a raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale Mauriziano. I medici sono rimasti attoniti: gli sono state riscontrate ustioni di terzo grado con area di necrosi centrale. L’uomo è stato inviato dal chirurgo plastico che dovrà prodigarsi per rimettere assieme la pelle ridotta a brandelli.

Poi dopo la denuncia è intervenuta la polizia. La compagnia dei trasporti ha subito smontato i sediolino che ora saranno probabilmente sequestrati ed analizzati. Non è la prima volta che in Italia avviene un caso simili. Negli ultimi mesi  – come riporta Il Mattino – molte segnalazioni analoghe sono giunte dal Monzese e dal Lecchese: potrebbe trattarsi di un nuovo assurdo “gioco” che si diffonde per emulazione.