Giugliano, polemica in consiglio. Ragosta: “Aprovitola stampella del sindaco”. Il vicepresidente: “Non sono io quello attaccato alla poltrona”

Giugliano, polemica in consiglio. Ragosta: “Aprovitola stampella del sindaco”. Il vicepresidente: “Non sono io quello attaccato alla poltrona”

E’ stato accusato di essere la stampella del sindaco Antonio Poziello. Durante il consiglio comunale di ieri a Giugliano, il vicepresidente del consiglio comunale Francesco Aprovitola è stato attaccato dall’opposizione per aver mantenuto il numero legale alla maggioranza visto che a inizio seduta non avevano i numeri per tenere la seduta.

Aprovitola si è astenuto a tutte le votazioni. E anche per questo è stato oggetto di critiche. Ad attaccarlo il consigliere Rosario Ragosta che ha poi insinuato un cambio di orientamento del collega di minoranza.

Aprovitola spiega che seppur è un esponente di minoranza, ieri ricopriva il ruolo di vicepresidente del consiglio e dunque figura super partes dell’assise.

Per l’esponente di Forza Italia gli attacchi di ieri sono stati tristi soprattutto sotto il profilo umano.

Il vicepresidente dell’assise replica poi a Ragosta all’accusa di voler cambiare schieramento ricordando il suo passaggio dalla maggioranza alla minoranza.