Stuprata e scaraventata fuori dall’auto in campagna con la neve: salva grazie all’amica

Stuprata e scaraventata fuori dall’auto in campagna con la neve: salva grazie all’amica

Choc a L’Aquila. Ragazza di 25 anni stuprata dopo una festa e scaraventata fuori dall’auto in aperta campagna con temperatura sotto zero. E’ quanto ha denunciato la giovane che si è presentata la mattina della vigilia di natale al Pronto Soccorso dell’ospedale dell’Aquila riferendo di essere stata abusata da un uomo conosciuto nella notte tra il 23 e il 24 dicembre.

La giovane è stata refertata ricevendo le visite e le cure specifiche e poi è stata dimessa. I medici hanno segnalato il fatto alla Questura dell’Aquila che, per la gravità delle accuse, ha fatto scattare immediatamente le indagini affidate alla Squadra Mobile guidata dal dirigente Tommaso Niglio.La giovane in compagnia di altri amici stava partecipando ad una festa organizzata da un locale pubblico di un Comune popoloso della zona est della città, quando all’improvviso sarebbe stata avvicinata da un uomo più grande di lei, a quanto pare anche lui invitato nella serata danzante.

Forse complice qualche bicchiere di troppo di alcol (particolare anche questo al vaglio degli investigatori) la giovane sarebbe stata invitata a salire nella macchina dell’uomo e ad allontanrsi dal luogo. Una volta raggiunto un posto sicuro, lontano da testimoni, l’uomo avrebbe esercitato violenza fisica sulla ragazza, lasciata da sola in mezzo alla campagna dal presunto aggressore che è andato via in tutta fretta.

E’ stata un’amica della giovane a ritrovarla sotto choc, da sola in parta campagna, dopo essersi impensierita nel non vederla tornare con il sorgere del soleSul caso gli investigatori mantengono il più stretto riserbo non facendo trapelare elementi al fine di non compromettere le indagini.