Aversa, il Natale si veste di solidarietà al Moscati: visite e beneficenza nel reparto pediatrico

Aversa, il Natale si veste di solidarietà al Moscati: visite e beneficenza nel reparto pediatrico

La magia del Natale bussa alle porte del reparto di pediatria. Una giornata carica di solidarietà quella di ieri mattina nata da un’idea del primario, Domenico Perri, a favore dei bambini ricoverati al Moscati di Aversa, per allietare la loro permanenza.

Due associazioni, “Il coraggio di Briciola” e “Araldini” di Casaluce, hanno partecipato all’ormai tradizionale appuntamento natalizio che ogni anno si tiene nel reparto di pediatria, offrendo ai piccoli pazienti e agli altri ospiti tante sorprese e divertimento. Presenti anche l’istituto paritario “Avvenire Radioso” di Aversa ed il settimo circolo didattico “Salvatore di Giacomo” di Giugliano, che hanno allestito un piccolo spettacolo intonando canzoni tipiche del repertorio natalizio.

Ma ad aprire l’evento è stato il Nucleo di tutela per la Biodiversità dei carabinieri. I militari, attraverso slide e filmati, hanno presentato un format di educazione ambientale, spiegando ai bambini e al personale medico e infermieristico quali itinerari si possano percorrere all’interno della riserva naturale di Castel Volturno; una macchia verde nel cuore del casertano che ospita e si prende cura, grazie alla sinergia dei numerosi volontari e funzionari,  di diverse specie di animali.

“Quest’anno il CUFTAA  di Roma ha chiesto al nostro nucleo di scegliere un presidio ospedaliero per tenere una lezione di educazione ambiente al fine di incoraggiare grandi e piccoli a rispettare l’ambiente che ci circonda – ha precisato il militare –  Noi abbiamo scelto il Moscati di Aversa e prossimamente, il 6 gennaio, torneremo nuovamente nel reparto per approfondire il tema”.

Grande entusiasmo per l’arrivo del Monsignor Angelo Spinillo, vescovo di Aversa, che è stato accolto da un lungo applauso scrosciante, che ha fatto da corredo sonoro ad un evento tutto da incorniciare. Alla presenza del Vescovo si è svolta una breve riflessione in vista del Natale, particolarmente apprezzata dagli ospiti di ogni età e, a sua grande sorpresa, i militari forestali hanno voluto regalargli una radice della propria oasi.

L’appuntamento natalizio si è concluso con i ringraziamenti; il primario ha ringraziato i presenti, soprattutto il Rione di San Lorenzo di Casaluce e i suoi promotori, il  vicesindaco Nicola Marino e la consigliera Carmela Incertopadre, che hanno organizzato nel quartiere spettacoli e mercatini di Natale per raccogliere fondi da destinare al reparto di pediatria, che manca di un ecografo. “Quando sono venuti a trovarmi a casa – ha spiegato Perri agli invitati – non potevo crederci: si erano prefissati di regalarci un ecografo, il cui costo aggira intorno ai 100.000 euro. Pensate, si è impegnato un interno quartiere e non mi resta che ringraziare tutti per il grande sostegno che ci stanno dando”, ha concluso il primario della pediatria.

Una cifra monstre e un obiettivo da raggiungere nei prossimi mesi. La sera prima, infatti, è stata organizzata una cena di beneficenza a cui hanno partecipato medici e infermieri di ogni presidio ospedaliero per dare il proprio contribuito alla raccolta fondi. Immancabile, infine, la visita di Babbo Natale con i suoi elfi, che hanno distribuito decide di doni ai più piccini e regalato emozioni e allegria ai più grandi.

Di Silvia D’Angelo

FOTO

monsignore 25630620_1599716270074620_1248792356_n (1) babbo natele perri 2 perri 1