Delitto di Natale a Battipaglia, uccide la mamma e veglia il suo corpo senza vita per ore

Delitto di Natale a Battipaglia, uccide la mamma e veglia il suo corpo senza vita per ore

Un delitto inspiegabile al momento quello che ha squassato l’antivigilia natalizia di Battipaglia, in provincia di Salerno. Un uomo di 42 anni, come riportato da Ottopagine.it, ha ucciso la mamma con la cintura dei pantaloni nella sua abitazione situata a ridosso dello stadio Pastena.

La vittima è un’anziana di 76 anni, ritrovata senza vita dai carabinieri al mattino. Sembra che l’uomo l’abbia uccisa strangolandola con la cintura dei pantaloni dopo l’ennesimo litigio, uno dei tanti che caratterizzava la convivenza tra mamma e figlio. Dopo averla uccisa, intorno alle 3 del mattino, avrebbe vegliato per ore il corpo senza vita della donna fino all’arrivo dei militari, che l’hanno arrestato senza che opponesse resistenza.

A dare l’allarme i vicini di casa che hanno sentito dei rumori sospetti provenire dall’appartamento. Sul posto sono arrivati i carabinieri, ma purtroppo ormai per la donna era troppo tardi. I militari hanno trovato il 42enne vicino al corpo senza vita della madre, nella sua camera da letto. Già in passato il 42enne pare fosse stato protagonista di molestie nei confronti di una ragazza del posto. Si tratta di un incensurato nullafacente.