Da Giugliano ad Afragola per interrare rifiuti, tre denunciati

Da Giugliano ad Afragola per interrare rifiuti, tre denunciati

Sono accusati di attività di smaltimento illecito di rifiuti con abbandono nel sottosuolo. Nei guai sono finiti tre giuglianesi, tutti residenti a Varcaturo. Il tutto è successo in via Cinquevie ad Afragola dove i tre stavano interrando dei rifiuti speciali. La proprietaria del terreno, infatti, si era affidata al terzetto per ripulire il terreno da rifiuti speciali come pneumatici, scarti di lavorazione, materiali di risulta, frigoriferi e sacchetti di immondizia. I vigili urbani, tuttavia, dopo la segnalazione hanno fermato i tre che, invece di caricare sul loro camion gli scarti, avevano pensato bene di scavare una fossa e sversarli all’interno, con l’intento poi, di ricoprire il tutto con del terreno. Un ‘lavoretto’ che gli avrebbe forse fatto perdere meno i tempo e guadagnare bei soldi. Ma non si aspettavano di ritrovarsi davanti gli agenti della Municipale di Afragola diretti dal comandante Luigi Maiello. Avevano utilizzato un’escavatore per scavare la buca, larga oltre due metri e profonda tre metri: dal terreno affioravano alcuni rifiuti. I tre, dipendenti di una ditta di Giugliano, avevano parcheggiato il camion nel fondo, automezzo scoperto anche senza assicurazione. Gli automezzi e il terreno sono stati sequestrati e il terzetto è stato denunciato per smaltimenti illecito di rifiuti speciali.