Il Giugliano toppa ancora, adesso basta alibi

Il Giugliano toppa ancora, adesso basta alibi

Il Giugliano toppa ancora. La squadra di Mandragora non va oltre lo 0-0 con il Barano Calcio, nella trasferta di Ischia. La sfida ai bianconeri era l’ultima partita dell’anno e quindi questo pareggio porterà il Giugliano a sfondare il muro dei tre mesi senza una vittoria. Tantissimi i nuovi acquisti in campo, con tutto l’arsenale offensivo a disposizione dei tigrotti che hanno proposto il tridente con Bacio Terracino, Pianese e Grezio ma non è bastato. 0-0 tra Barano e Giugliano

C’era grande aspettativa in questa trasferta ischitana visti anche i precedenti in coppa, con una vittoria ed un pareggio che permisero ai tigrotti di passare il turno, ma anche questa volta le attese sono miseramente naufragate sul traghetto che unisce le due città. La vittoria per i colori gialloblù manca dalla trasferta col Monte di Procida, era appena cominciato l’autunno, era la terza giornata. adesso siamo in inverno inoltrato, si è chiuso il girone d’andata ma i 3 punti non sono più arrivati, anzi, sono arrivate numerose e brucianti sconfitte come quella all’esordio di Mandragora contro la Frattese o il pareggio contro il Real Forio o le sconfitte con la rivale Puteolana.

La squadra nelle ultime settimane si è rinforzata molto e non tantissime squadre possono permettersi di avere un arsenale offensivo come quello del Giugliano, con un calciatore come Michele Tarallo alla sua seconda panchina consecutiva, ma nonostante ciò, i risultati latitano. Il Giugliano è in piena zona playout ed i playoff distano addirittura 14 punti, sembrano ormai un vano ricordo estivo, perché questo 2017 si è chiuso senza nemmeno dare una gioia casalinga ai tifosi, dato che in casa i tigrotti non hanno mai potuto esultare.

Inutile cercare ancora alibi, inutile recriminare su sfortuna, arbitraggi o condizione atletica. Serve un’inversione di marcia che solo il lavoro quotidiano e dei seri e concreti accorgimenti tattici possono aiutare.