Napoli, blitz in un circolo ricreativo. Scoperto dopo la chiusura: arrestato 33enne

Napoli, blitz in un circolo ricreativo. Scoperto dopo la chiusura: arrestato 33enne

Un circoletto, utilizzato come base per lo spaccio di stupefacente, è stato attenzionato, nella tarda mattinata, dagli agenti del Commissariato di Polizia “San Giovanni-Barra”.

I poliziotti, infatti, a seguito di un mirato servizio di controllo, hanno osservato i movimenti di un 33enne, Clemente Castaldo, subentrato nella gestione di una “piazza di spaccio” in Via Comunale Ottaviano. Castaldo è stato notato dagli agenti mentre effettuava lo scambio droga-soldi con i vari acquirenti i quali, dopo aver bussato alla porta del circoletto, contrattavano con l’uomo per l’acquisto delle dosi di cocaina.

Nell’attimo in cui l’uomo si apprestava ad uscire dal circoletto, chiudendo a chiave la porta, i poliziotti intervenivano bloccandolo. Sequestrate quattro dosi di cocaina, la somma di € 215,00 ed un impianto di videosorveglianza, composto da un televisore Toshiba da 40 pollici, corredato da telecamere che inviavano le immagini di Via Pazzigno, Via Comunale Ottaviano in direzione sia di Via Ferrante Imparato e Corso San Giovanni, nonché Vico Catari.

La presenza del 33enne, abitante nella zona di Napoli Nord, spiega la difficoltà dell’organizzazione criminale, che gestisce l’illecita attività di spaccio, nel reclutare sempre nuove leve, provenienti da altre zone e dai paesi dell’hinterland napoletano, dopo gli arresti eseguiti nel quartiere. Castaldo è stato arrestato dai poliziotti e condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.