Giugliano, blitz dei carabinieri: arrestata truffatrice internazionale

Giugliano, blitz dei carabinieri: arrestata truffatrice internazionale

Pubblicava foto su Facebook per depistare le indagini. Oslo, Norveglia, per eludere i controlli e allontanare i sospetti sulla sua presenza in Italia. Ma è stata individuata e arrestata dai Carabinieri a Varcaturo dopo lunghi pedinamenti.  Si tratta di Maria Cristina Stinga, nata in Romania nel 1979, residente in via Ripuaria.

La donna è destinataria di mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria rumena per il reato truffa, commesso ai danni di una banca rumena alla quale era riuscita nel corso degli anni a sottrarre, previe abili transazioni finanziarie, cospicue somme di denaro. E sono stati proprio i trasferimenti di soldi fatti dalla Western Union di via Madonna del Pantano a tradirla.

L’arrestata, che dovrà espiare per citato reato la pena complessiva di anni 6 anni e 4 mesi di reclusione ed in attesa di estradizione, è stata associata presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli, a disposizione della corte di appello di Napoli. Informato anche il consolato rumeno, che dovrà procedere con le pratiche dell’estrazione.