Fisciano. Costringeva gli alunni a pulire il loro vomito, condannata la maestra

Fisciano. Costringeva gli alunni a pulire il loro vomito, condannata la maestra

Era stata condannata in primo grado a cinque anni di reclusione I giudici della Corte d’Appello non fanno sconti alla maestra e direttrice dell’asilo «La tana degli orsetti» di Fisciano, in provincia di Salerno, che picchiava ed umiliava i suoi alunni.

La prescrizione è stata riconosciuta dai magistrati solo relativamente al reato di violenza privata per aver costretto un bambino a mantenere il silenzio e a non raccontare ai propri genitori i maltrattamenti subiti.

Tutti gli altri reati lei ascritti sono stati confermati. Marcella De Risa dovrà ora scontare quattro anni e nove mesi di carcere. I giudici hanno riconosciuti anche tutte le statuizioni civili alle parti civili, riconoscendo cinquemila euro di risarcimento a bambino.