Prostituzione, blitz della polizia sulla fascia costiera.

Prostituzione, blitz della polizia sulla fascia costiera.

Blitz antiprostituzione della polizia, controllate venti donne e due espulse dall’Italia: scoperti due appartamenti dove le operavano meretrici. E’ questo l’esito dei controlli messi atto dagli agenti del Commissariato di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino, che hanno setacciato via San Francesco a Patria e la fascia costiera. In due appartamenti situati al Lago Patria, i poliziotti, hanno scoperto le donne mentre attendevano l’arrivo dei clienti. Due le ragazze denunciate a piede libero per sfruttamento della prostituzione ma le stesse non sono arrestate in quanto madri di due neonati. Sequestrati anche un centinaio di preservativi contenuti all’interno di un secchio. Le donne fermate sono state portate in commissariato per gli accertamenti e sono in maggioranza provenienti dall’Est Europa, da Paesi comunitari. Solo due libiche, non in regola con i documenti, sono state espulse dall’Italia e già rimpatriate. Le loro prestazioni variano dai 30 ai sessanta euro, donne che hanno alle spalle dei protettori: i poliziotti sono sulle tracce degli sfruttatori.