Tragedia all’Università di Salerno: litiga con la fidanzata e si suicida

Tragedia all’Università di Salerno: litiga con la fidanzata e si suicida

Tragedia ieri pomeriggio nel campus dell’università di Fisciano, nel salernitano, dove uno studente di 21 anni, Namir Ayoub, di origini marocchine ma residente a Lacedonia, nell’avellinese, si è tolto la vita lanciandosi dal quinto piano.

Da quanto emerso il giovane, prima di compiere il gesto estremo, avrebbe avuto una violenta lite con la fidanzata, nel corso della quale l’avrebbe anche colpita al volto, tanto che la giovane è stata ricoverata all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, proprio per le ferite riportate.

Il ragazzo, forse lacerato dai sensi di colpa, ha quindi deciso di togliersi la vita, lanciandosi dal quinto piano dell’edificio universitario, impattando prima con il rivestimento esterno del piano inferiore e poi è precipitato. All’arrivo dei sanitari respirava ancora, ma nonostante i tentativi di rianimarlo, il giovane è deceduto poco dopo. Sconvolta l’intera comunità universitaria, che ha voluto esprimere il cordoglio alla famiglia attraverso numerosi messaggi. Così come ha fatto anche il sindaco di Lacedonia, paese di provenienza della vittima.

FOTO: ZEROOTTONOVE