Rapina al bar Première: arrestato un componente della banda. Dopo il raid disse “Ciao bella” alla commessa

Rapina al bar Première: arrestato un componente della banda. Dopo il raid disse “Ciao bella” alla commessa

Entrò nel Bar Première armato di un fucile a canne mozze insieme ad altri due complici. Riuscì a trafugare 20 stecche di sigarette e qualche centinaio di euro. Quando uscì salutò la ragazza alla cassa, scossa e terrorizzata, con un “Ciao Bella”. Oggi a distanza di due anni o poco più da quella rapina è stato arrestato. In manette Flavio Ranucci di soli 20 anni. Il giovane è accusato di rapina aggravata, porto abusivo di armi e ricettazione.

 

Il ragazzo, che all’epoca della rapina aveva solo 18 anni, fu già individuato poco dopo l’assalto insieme al suo complice. I due stavano prendendo la refurtiva dal bauletto dello scooter e si stavano dando alla fuga. I carabinieri però li individuarono e li fermarono immediatamente. Dopo le indagini oggi è arrivato arresto su ordine di carcerazione eseguito dagli agenti del commissariato di Polizia di Giuliano. Ranucci dovrà scontare due anni e sette  mesi di carcere.