Pronto soccorso al collasso, i disagi del Cardarelli si ripercuotono sul San Giuliano

Pronto soccorso al collasso, i disagi del Cardarelli si ripercuotono sul San Giuliano

Pronto soccorso al collasso. Mancano posti letto e c’è carenza di personale. Un vero e proprio caos che si estende a macchia d’olio. Disagi che partono dalle strutture di Napoli, come quella del Cardarelli, per poi creare non pochi problemi a quelle locali. Sit-in e flash mob nei principali Pronto Soccorso, per dire che ”senza investimenti la sanità muore”. L’iniziativa è stata promossa dalla Fp-Cgil. Infatti, anche al San Giuliano di Giugliano, più volte gli operatori sanitari, medici e infermieri,  hanno lanciato il loro appello per il potenziamento della struttura d’emergenza.

”Il personale è allo stremo e i cittadini si rivolgo ai pronto soccorso perché non sanno dove curarsi – spiegano i rappresentanti sindacati – la carenza di posti letto, di personale e della sicurezza mettono a rischio la loro vita e il nostro operato”. Non a caso, negli ultimi tempi, si sono raddoppiati i numeri di ricovero al Pronto Soccorso del nosocomio di via Basile. Ormai il San Giuliano è diventato la prima struttura ospedaliera dove si rivolgono i cittadini a nord di Napoli.