Truffa all’ufficio postale, arrestata donna di Qualiano

Truffa all’ufficio postale, arrestata donna di Qualiano

Qualiano. I carabinieri della locale stazione, guidati dal maresciallo Bilancio e coordinati dal capitano De Lise della Compagnia di Giugliano, hanno eseguito ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal tribunale di Bologna che aveva disposto la custodia in regime di arresti domiciliari per Immacolata Pellecchia, classe ’65, pregiudicata residente a Qualiano, poiché ritenuta responsabile di tentata truffa, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, false dichiarazioni sulla identità o qualità personali proprie, reati commessi ad Imola.

Lo scorso 4 dicembre, infatti, è stata colta in flagranza mentre tentava di aprire un conto corrente presso il locale ufficio postale esibendo una carta d’identità, risultata palesemente contraffatta, intestata ad altra persona e sulla quale aveva apposto la sua foto. L’arrestata è stata adesso ristretta presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria.